I nuovi scenari del Fashion System 2020

Speech Fashion System 2020
Speech Fashion System 2020
31 Marzo 2020
Speech Fashion System 2020
Speech Fashion System 2020 – 2° Puntata
7 Aprile 2020
Fashion System 2020

Tutti gli attori del Fashion System 2020 si uniscono per contrastare le criticità attuali, generate dal corona virus, attuando un cambio di rotta nella loro produttività a sostegno del paese

Nelle ultime settimane, i players del Fashion System 2020, si sono attivate per dare il loro contributo alla lotta contro il coronavirus, attraverso progetti diversificati. 

Dalle donazioni alle raccolte fondi, fino alla produzione di mascherine e attrezzature sanitarie. 

Vediamo le iniziative intraprese dai diversi attori del Fashion System

Il gruppo Mayhoola, a cui fanno capo i brand ValentinoBalmain e Pal Zileri, supporterà con 1 milione di euro ciascuno due diversi progetti:

  1. il primo è la donazione all’Ospedale Sacco di Milano di un nuovo macchinario che consentirà all’equipe medica di assistere in sicurezza i pazienti di coronavirus; 
  2. il secondo milione andrà invece alla Protezione Civile. 
I nuovi scenari del Fashion System 2020

Mario ed Enrico Moretti Polegato, rispettivamente presidenti di Geox e di Diadora, hanno invece donato un milione di euro a beneficio della Regione Veneto, per contribuire alla gestione dell’emergenza sanitaria dettata dal coronavirus. 

Dal 23 marzo al 12 aprile, la maison Moschino, insieme al suo partner Triboo Digitale, donerà il 15% di ogni acquisto effettuato sul proprio store online all’Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna e all’Istituto Clinico Humanitas di Milano. 

Tessitura Taiana Virgilio ha trovato un metodo originale per contribuire alla lotta contro il coronavirus, coinvolgendo direttamente i propri dipendenti. 

Per ogni euro raccolto da dipendenti e collaboratori, l’azienda ne devolve altri tre. 

Il progetto di Camera Buyer

Per quanto riguarda il fundraising, Camera Buyer Italia ha avviato il progetto #thebestshopsxthecause, a cui è possibile aderire direttamente dal sito dell’associazione.  

#thebestshopsxthecause Fashion system 2020

Questo progetto mira a raccogliere donazioni che verranno devolute alla ricerca, all’estensione delle terapie intensive e al reperimento di mascherine e materiali per medici, infermieri e operatori sanitari. 

Da parte sua, lo specialista dei tessuti Eurojersey ha aderito alla raccolta fondi lanciata dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese

Lo scopo è finalizzato all’acquisto di ventilatori polmonari e altro materiale sanitario da donare ai reparti di terapia intensiva e subintensiva delle Aziende Socio Sanitarie Territoriali del Varesotto.

Le iniziative intraprese dal Fashion System 2020

Il colosso francese del lusso Kering è sceso in campo diversificando le sue iniziative. 

Dopo le donazioni finanziarie a quattro ospedali italiani in Lombardia, Veneto, Toscana e Lazio e all’Institut Pasteur di Parigi, per sostenere la ricerca contro il Covid-19, il gruppo donerà nei prossimi giorni 3 milioni di mascherine, acquistate e importate dalla Cina, alla sanità francese. 

Inoltre, gli stabilimenti produttivi di Balenciaga e Yves Saint Laurent, inizieranno a produrre mascherine protettive non appena le autorità avranno approvato processi e materiali.

Fashion System 2020 produzione mascherine

Gucci è tra i grandi nomi che hanno risposto all’appello della Regione Toscana sulla produzione di dispositivi di protezione contro il contagio del coronavirus destinati agli operatori sanitari, insieme a Ermanno Scervino, Salvatore FerragamoFendiCelineSerapianPrada e Valentino

Anche il gigante dal fast fashion H&M sta riorganizzando la sua catena di fornitura per produrre dispositivi di protezione individuale da fornire agli ospedali e agli operatori sanitari. 

Anche il brand Mango donerà nei prossimi giorni 2 milioni di mascherine a diversi ospedali in Spagna, molti dei quali si trovano in una situazione di carenza di materiale medico.

Dopo LVMH, Il gruppo Clarins è scesa in campo per far fronte alla scarsità di gel idroalcolici nel Paese.

Anche la padovana Pettenon Cosmetics, ha deciso di destinare parte della sua produttività alla preparazione di igienizzanti mani a base di acqua ossigenata.

In questo scenario di forte criticità stiamo assistendo ad una coesione di più realtà aziendali per poter fronteggiare all’emergenza causata da covid19. 

Relatori Speech Fashion System 2020

Vi presento i nuovi relatori che hanno aderito al format:

Avv. Maria Grazia Terlizzi – consulenza aziendale tributaria, Bgrow, Lawyer & Co-Founder

Avv. Roberta Ricci – gestione aziendale e diritto delle imprese, Bgrow, Lawyer & Founder

Alida Veneziani – Model & Fashion Consultant Dott.ssa Psicologia della Comunicazione

Alessandra Bonini – Social Media & Influencer Marketing Specialist

Eva Bologensi – HR consulente aziendale

Silvia Masci – Designer Moda

Un ringraziamento a Costanza Castiglioni che continua a contribuire al progetto grazie al suo supporto grafico. 

Non perdetevi la Direct di lunedì 6 Aprile alle ore 16.00 sull’account IG @raffaellamanetta 

6 Comments

  1. Fra ha detto:

    Che bellissimo evento
    Una vera e propria valorizzazione del Made in Italy

  2. Erika Cammarata ha detto:

    è bello come molte industrie della moda abbiamo voluto riconvertire i loro spazi per la realizzazione di mascherine e tute per i medici impegnati in prima linea in questa lotta. Vedo moltissime notizie sul web, alcune le seguo più da vicino in quanto mio padre fa parte dell’Associazione Industriali di Varese. Mio padre lavora in una ditta che fabbrica macchinari per la realizzazione di saponi, shampoo, bagnoschiuma. La cosa che più mi ha riempita di gioia però è stato vedere come anche i grandi marchi, a cominciare da Armani che ha dato il via in Italia, abbiano contribuito alla causa. Grazie per diffondere anche belle notizie di solidarietà. In questo periodo servono

  3. Marty c ha detto:

    Non tutti hanno avuto il coraggio di dare una mano. Sono davvero lodevoli

  4. Ilmondodichri ha detto:

    Un bel cambio di rotta costruttivo. Da apprezzare

  5. Ilmondodichri ha detto:

    Un bel cambio di rotta costruttivo. Da apprezzare!!!

  6. Manuela Iannacci ha detto:

    Bellissima iniziativa ecco le grosse aziende devono dare il buon esempio così anche i piccoli siano stimolati a fare qualcosa anche piccola tutto aiuta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *