fbpx
The Fashion Colors
Image default
FASHION

Tomorrowland per la prima volta in Italia

Tomorrowland, il festival numero uno al mondo per la musica da club sarà in scena il 28 Luglio a Monza.

Tomorrowland è sinonimo di luci, suoni, emozioni. La migliore musica da club a livello mondiale sparata a volumi pazzeschi, in un turbinio di aggregazione, coinvolgimento e condivisione. È il sogno per tutti gli amanti del clubbing.

Non appena è iniziata a diffondersi la notizia che il mega evento si sarebbe svolto per la prima volta in assoluto anche in Italia, tra i clubbers italiani è iniziata a salire la febbre. Già, perché questo dovrebbe essere la musica. Brividi, attesa, coinvolgimento, emozione e spettacolo.

Parliamo di un grosso evento musicale come il Tomorrowland, che ogni anno raduna in Belgio centinaia di migliaia di fan della musica da club, provenienti da ogni parte del mondo.

Lo scorso anno c’erano 400.000 persone, un fiume umano. Sarà la meravigliosa location immersa tra natura e storia del Parco di Monza, ad accogliere la prima volta del Tomorrowland, che per l’occasione prende il nome di Unite With Tomorrowland. La data è unica, fissata per il prossimo 28 luglio, nel cuore dell’estate.

Tomorrowland per la prima volta in ItaliaLa kermesse si svolgerà in sette Paesi contemporaneamente: Italia, Abu Dhabi (UAE), Libano, Malta, Messico, Spagna, Taiwan e naturalmente, in Belgio.

I biglietti sono già sold out, per il momento, come ogni mega evento che si rispetti l’attesa è sovrana. Pertanto, sulla line up delle star che dalle 16 alle 3 del mattino si alterneranno al mixer più ambito del mondo, vige ancora il mistero più assoluto.

 

Tomorrowland è sinonimo di festa, allegria, condivisione, show. Il tutto, ai massimi livelli, dalle performance musicali agli allestimenti, passando per le luci e il merchandising.

Oltre alle star, che in un arcobaleno di luci saliranno in diretta sul palco italiano avvolti da un’atmosfera da fiaba. Tomorrowland sarà anche in diretta da Boom in Belgio e da tutti gli altri paesi, attraverso mega schermi. Sarà possibile assistere in diretta a ciò che accade nella terra natia del più importante evento al mondo. Grazie ad una connessione via satellite lo show sarà infatti sincronizzato in tutte le location coinvolte.

Tra i fan si è scatenato il toto nomi per gli artisti che si esibiranno sull’ambito palco di Monza. In molti sperano in Angemi, gloria italiana, che ormai da qualche anno è diventato una star del mixer in tutto il mondo, tanto da esibirsi lo scorso anno, proprio nel main stage del festival in Belgio.

È atteso anche Martin Garrix, il dj numero uno al mondo secondo la Top 100 di DJ Mag, che già in passato ha suonato al Parco di Monza. Ma potrebbe anche sorprenderci l’eventuale presenza di Dimitri Vegas e Like Mike.

Cosa spinge migliaia di ragazzi, alla caccia selvaggia del ticket d’ingresso?

Un evento ai massimi livelli. Nel giro di pochissime ore, i biglietti sono andati a ruba. Non ci rimane che attendere di vedere la line up e nell’attesa fantasticare, su chi possano essere i superstar dj che ci coinvolgeranno con il loro sound.

Esserci è d’obbligo nel luogo e nell’evento di cui tutti parlano e dove tutti vanno. Soprattutto per riprendere, fotografare, farsi fotografare. Mostrare ai propri contatti sui social network è d’obbligo.

Appuntamento quindi al 28 luglio, Parco di Monza. Un evento che va al di là del semplice suono, con uno scopo nobilissimo: quello di unire persone e suoni, abbattendo le barriere tra persone e generi musicali.

Related posts

Milano Fashion Day 5°edizione

Raffaella Manetta

The best of Milano Fashion Week

Raffaella Manetta

Alberta Ferretti: romanticismo alla MFW

Raffaella Manetta

4 commenti

ilmondodichri 28 Luglio 2018 at 13:30

ma che bello questo festival, non lo conoscevo!!!

Rispondi
Alessandra 28 Luglio 2018 at 18:50

Deve essere un evento pazzesco peccato non poter andare
Alessandra

Rispondi
fra 29 Luglio 2018 at 7:30

molto interessante
sai che non ne avevo mai sentito parlare?

Rispondi
Francesca 29 Luglio 2018 at 9:43

Io sarei un po’ parecchio curiosa di andarci!

Rispondi

Lascia un commento