Le regole dell’influencer Marketing

Campagne Influencer Marketing
Quali sono gli step da seguire per una campagna di Influencer Marketing?
9 Marzo 2019
Hilton Milano Fashion Day
L’ Hilton celebra il “Milano Fashion Day”
15 Marzo 2019
Le regole dell'Influencer Marketing

L’attività di influencer marketing fa parte di quelle operazioni di Digital PR che hanno l’obiettivo di generare social engagement.

L’influencer è una persona che deve riflettersi nel target consumer del prodotto e deve esprimere attraverso i propri contenuti, il posizionamento del brand.

L’obiettivo del coinvolgimento non è esclusivamente la fidelizzazione o la generazione di Brand Awareness ma anche l’aumento delle vendite. 

È importante considerare il volume di fan di un account?

Assolutamente si: il volume e il tasso di crescita della fanbase rappresentano metriche fondamentali in ottica di pianificazione al fine di poter prevedere quale sarà la reach potenziale. 

Si ha, inoltre, la necessità di capire con quali tipologie di contenuti postati dall’influencer gli utenti interagiscono. Ci sono delle call to action utilizzate che hanno un maggior “sex appeal”? Con quale frequenza l’influencer interagisce con i propri fan? Queste domande sono utili per misurare in un secondo momento il sentiment, ovvero, la qualità delle reazioni ricevute, il tone of voice e quale tipo di word of mouth è stato generato.

influencer marketing

La tone of voice è fondamentale perché si riesce ad individuare la natura dei post: creativi o stampo ispirazionale? Il prodotto sarà centrale o un dettaglio facente parte di uno storytelling più ampio? Una volta ottenute le risposte desiderate si può procedere alla creazione di trend generando hashtag di riferimento ed educando in questo modo la community all’interazione desiderata.

In quali fasi è meglio raccontare la storia e scegliere gli output di diffusione?

Che tipo di divulgazione viene effettuata? L’influencer utilizza video su Facebook e solo immagini su Instagram? Non utilizza Facebook per postare considerazioni “personali” ma ha un largo seguito su Instagram quando commenta gli avvenimenti quotidiani. Bisogna comprendere a 360 come e su quali piattaforme il messaggio dev’essere veicolato.

Ma in tutto ciò qual è il ruolo dell’Antitrust nell’ecosistema? 

L’Antitrust, successivamente al Boom del mercato dell’influencer marketing, si è trovata in una situazione in cui è dovuta intervenire invitando brand ed influencer ad utilizzare massima trasparenza nelle proprie attività di influencing

Secondo le ultime ricerche, ci sono ancora degli influencer che non utilizza hashtag come: #adv #advertising #pubblicità #sponsored per segnalare la propria attività pubblicitaria.

Influencer marketin

Ma sembra che la situazione stia per cambiare per le attività di Influencer Marketing. Oltre all’obbligo di inserire queste etichette, le piattaforme come Facebook e Instagram hanno integrato un tool (sebbene sia ancora raramente utilizzato) che ha la funzione di segnalare le collaborazioni sponsorizzate: il testo è “Paid Partnership with”.

Ma cosa si intende per utilizzo di pratiche scorrette e quali sono le possibili sanzioni?

Dal punto di vista legale l’assenza della segnalazione dell’esistenza di un rapporto commerciale va a compromettere i brand e non gli influencer.

influencer marketing

Le uniche misure che possono adottare i brand per tutelarsi da tali problematiche è quella di affidarsi ad influencer leali e monitorare costantemente l’attività dei propri ambassador evitando il peggio. 

Qualsiasi azione commerciale volta ad ingannare il consumatore è perseguibile. Si vuole regolamentare la diffusione di false informazioni su determinati prodotti per evitare lo sfruttamento della fiducia che gli utenti hanno verso influencer.

Le sanzioni disposte sono pesanti:  il Garante potrà compiere accertamenti per tutela preventiva (come la sospensione delle pratiche commerciali e pubblicitarie ritenute dannose) e potrà disporre l’erogazione di multe. Le sanzioni vanno da € 5.000 a € 5.000.000: sono cifre con cui è meglio non avere a che fare.

Non scordiamoci, inoltre, che i consumatori non gradiscono affatto essere aggirati e vogliono essere a conoscenza della natura dei messaggi proposti dai loro idoli.

11 Comments

  1. fra ha detto:

    sono davvero importanti e utili questi tuoi consigli

  2. Esmeralda ha detto:

    Ma quante notizie ed informazioni utili. Grazie.

  3. Camilla ha detto:

    Un post davvero molto interessante ed esaustivo!

    XOXO

    Cami

    Paillettes&Champagne

  4. Lucia di Tommaso ha detto:

    I tuoi articoli sono sempre molto interessanti li leggo sempre con piacere

  5. sheila ha detto:

    con tutte le truffe fuffe che ci sono online è stato davvero utile leggere questo tuo articolo

  6. IDA ha detto:

    da € 5.000 a € 5.000.000?? Questo non lo sapevo!!

  7. Grazie per tutte le informazioni,molto esaustivo il tuo post =)
    Molto spesso certe considerazioni non passano nemmeno per la mente ..

  8. Rita Maietta ha detto:

    ho letto questo post tutto d’un fiato. grazie per i tips. xoxo

  9. Zelda ha detto:

    Sono tutte informazioni utili da prendere sulla mano, questa cosa non lo sapevo!

  10. ilmondodichri ha detto:

    come sempre i tuoi articoli sono super interessanti Grazie

  11. Alessia Vanni ha detto:

    già giuste osservazioni anche se sul volume dei fan non son d’accordo, tanto ormai quasi tutti li comprano quindi credo che faccia poco testo io credo più nel pochi ma veri 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *