La Moda uomo diventa ecosostenibile

Moda & Arte
La moda è protagonista alle Gallerie degli Uffizi
30 Dicembre 2018
Jeremy Scott omaggia Fellini durante la sua sfilata a Roma
Moschino: Jeremy Scott e la sua sfilata romana
14 Gennaio 2019

La Moda uomo diventa ecosostenibile

Green Fashion

L’ecosostenibilità diventa diktat anche nel mondo dell’abbigliamento classico dell’uomo contemporaneo. A confermare la svolta sono gran parte dei marchi che partecipano alla edizione numero 95 di Pitti Uomo (8-11 gennaio), il salone fiorentino del menswear che stavolta schiera 1230 brand.

Inizialmente il “green fashion” aveva riscosso maggior successo nel settore dello sportswear, ma attualmente coinvolge tutto il fashion system.

La ricerca è alla base di tutto: si applica a materiali creativi e alternativi, provenienti da riciclo, per collezioni style-conscious, spesso etiche e sempre sorprendenti.

Colori ispirati all anatura e materiali pregiati e naturali dal marchio di abbigliamento classico Luigi Bianchi di Mantova che rilancia il vestito maschile con giacche dal fit slim accostate al corpo e corte sui fianchi. 

Per la prima volta la sfida alla montagna è stata effettuata con capi tecnici senza piuma d’oca.

Un’avventura epica che segna uno spartiacque nella storia dell’abbigliamento tecnico-sportivo.

L’evoluzione ha come protagonista la linea Protech che utilizza il tessuto Gore-Tex, sinonimo di impermeabilità totale, antivento e traspirabilità durevoli nel tempo. Il Lhotse Parka è diventato il nuovo Must Have per i fashion addicted

Clark’s Originals con il mocassino da sport ibrido Seven 14 promuove il viaggio responsabile del brand nella produzione di scarpe 3.0. Il design studiato riduce al minimo gli sprechi e l’uso di colla con tomaie morbide e flessibili, suola in gomma riciclata e intersuola in sughero naturale.

Da Eastpak l’obiettivo è contrastare le cattive abitudini che caratterizzano la società dell’usa e getta con borse realizzate per durare.

Per questo per i suoi zaini, le borse e gli articoli da viaggio, offre una garanzia di 30 anni e un servizio assistenza post-vendita che aiuta a prolungare la vita dei prodotti.

Ecoalf azienda pioniera del fashion sostenibile, punta su innovazione e tecnologia, sostenibilità e design.

Reti da pesca scartate, bottiglie di plastica post-consumo, pneumatici usurati, cotone post-industriale e persino fondi di caffè diventano capispalla, costumi da bagno, sneaker e accessori. 

Esemplare lancia una linea tecnica ed ecosostenibile a base di termonastrature, tessuti catarifrangenti con fibre di vetro e tagli laser.

Il tema dell’ecosostenibilità è inserito nei materiali esterni ma anche all’interno.

L’innovativa piuma sintetica Ecodown Fibers 100% riciclata da bottiglie di plastica, dalla lana riciclata e dalla pelliccia ecologica, permette di raggiungere alti livelli di termicità. 

Anche Gant si converte al green e utilizza imbottiture di poliestere derivato da materiali riciclati. 

Il focus sull’ecosostenibilità diventa sempre più importante e condiviso da più brand…e tu cosa ne pensi della moda-ecosostenibile?


7 Comments

  1. coolclosets ha detto:

    la sostenibilità costituisce oggi un tema fondamentale
    reputo che sia importante ed interessante

  2. Silvia ha detto:

    mi fa piacere che sempre più aziende siano attente all’ecosostenibilità, è molto importante!

  3. Esmeralda ha detto:

    Ottima scelta quella della green fashion.

  4. Marina ha detto:

    Adoro il mocassino per l’uomo bellissima sfilata

  5. ilmondodichri ha detto:

    davvero una bellissima notizia!

  6. Danila ha detto:

    Il Pitti Uomo di quest’anno ha lanciato davvero parecchie novità! Mi è piaciuto molto

  7. Lucrezia Candelori ha detto:

    Mi sembra un tema super importante, sono felice che se ne parli!

    Lucrezia ♥ (https://lucreziacandelori.com/)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *