L’EVENTO DI DESIGN PIÙ ATTESO DI SEMPRE: IL SALONE DEL MOBILE

RINUNCIARE ALLA PELLICCIA E’ SOLO UNA MODA DEL MOMENTO O UNA QUESTIONE IDEOLOGICA?
13 aprile 2018
HAPPY BIRTHDAY TO FENDI CASA: 30 ANNI DI SUCCESSI
27 aprile 2018

Milano appuntamento imprescindibile del settore a livello internazionale. Il Salone del Mobile analizza i suoi valori, il suo profondo legame con Milano e con le aziende, i brand e i designer che lo hanno reso grande nel mondo.

Dal 17 al 22 aprile, presso Fiera Milano Rho, si è svolta la 57edizione del Salone del Mobile. Cinque le manifestazioni che hanno reso possibile il successo del Salone stesso: il Salone Internazionaledel Mobile e il Salone Internazionale delComplemento d’Arredo che sono suddivisi nelle tipologie stilistiche: “Classico – Tradizione nel Futuro”, “Design” e “xLux”, EuroCucina e il suo evento collaterale FTK (Tecnology For The Kitchen), il Salone Internazionale del Bagno e il SaloneSatellite. 

Per progettare un futuro di qualità, innovazione, creatività.

In una settimana a Milano confluiscono oltre trecentomila persone: creativi, designer, giornalisti, imprenditori, cultoridelbello. Si trovano, ogni anno, nella settimana del Salone in un luogo che li accoglie con una rete di opportunità. Il Salone del Mobile è un sistema di connessioni, innovazioni e creatività, ma prima di tutto è un’emozione che trasmette positività, intraprendenza ed entusiasmo.

La continua innovazione permette l’affermazione delle imprese presenti nel Salone e il conseguente successo del Salone stesso. Innovare nelle linee, nelle forme, nella comunicazione dando nuova vita al marchio, senza dimenticare le proprie radici. L’innovazione è il motore che spinge a dare sempre il meglio, ma per aver una buona sincronizzazione, serve un’altro componente altrettanto importante: la Condivisione. Condividere le idee, le esperienze, i bisogni, contatti reali, fare rete per crescere tutti insieme, significa costruire un percorso virtuoso in cui le rispettive competenze e capacità si rafforzano a vicenda. Per il Salone è ora di guardare al futuro in un “gioco di squadra” in cui tutti ricoprono il proprio ruolo, per creare nuovi modelli di design e architettura.

È grazie alla continua innovazione e alla qualità che si può vincere la sfida globale.

La Qualità deve essere, ad oggi, una “qualità ecosostenibile“, che significa controllare tutti i fattori del processo produttivo: dal disegno allo sviluppo industriale, dal piano economico al processo di marketing e di comunicazione fino al servizio di post vendita. Il design sostenibile è un nuovo modo di fare impresa che tiene conto della vita dei prodotti che, pur essendo per natura eterni, perché oggettiiconici, hanno necessità di avere una possibilità di riutilizzo. É un design che presta sempre più attenzione all’ambiente, che pensa all’oggetto andando oltre il suo aspetto funzionale e che favorisce processi di condivisione e riutilizzo. Fare design, oggi, impone di pensare al domani e alla sua sostenibilità nel tempo.

I designer e gli architetti sono gli attori principali del successo del sistema arredo-casa, insieme alle imprese, ma devono la loro notorietà anche al Salone del Mobile e ad una Milano industriale che li ha accolti ed ha creduto nella loro capacità creativa. Il Salone del Mobile è un momento straordinario per diffondere la cultura del design. La storia si fonde con il contemporaneo: il patrimonio culturale ed artistico ispira la creatività del domani. Il Salone del Mobile è una vera e propria palestra in cui i talenti di tutto il mondo arrivano a presentare le proprie creazioni, i prototipi di quello che potrebbe essere la chiave di accesso al design. Il SaloneSatellite è alla 21edizione ed è l’appuntamento più importante di design dedicato ai giovani talenti. Un’edizione che riflette sul futuro del progetto a partire dalle sue origini e l’equilibrio tra artigianato e nuove tecnologie. Il SaloneSatellite ha come obiettivo quello di scoprire, valorizzare e offrire nuove opportunità ai giovani designer under35. Il tema assegnato quest’anno e “Africa/America Latina: Rising Design – Design Emergente”.

Nella settimana del design, la carta vincente di Milano è certamente il Salone del Mobile, che attrae pubblico e business. Grazie a questa concentrazione di opinionleader è nato il Fuorisalone, ossia tutto quello che succede fuori dai confini della fiera. Superando il concetto Fuorisalone, il Salone trasforma la città in uno spazio liquido, che si apre a tante esperienze e tanti momenti di incontro e condivisione.

Da sempre appassionata di design sono rimasta entusiasta dal Salone del Mobile, ma, in particolare modo del Salone Internazionale d’Arredo: forme dalle linee più decise, contrapposizione tra colori sgargianti e il legno naturale, per non parlare dei fantastici  giochi di luci che sono stati ricreati…e voi siete stati al Salone del Mobile, cosa vi ha colpito in particolare modo?

15 Comments

  1. Iyan ha detto:

    Grazie Marco 😉

  2. Irene ha detto:

    Un evento che a tratti mi affascina e a tratti mi lascia indifferente

  3. Alessandra ha detto:

    BEllissime queste foto, anche io ho partecipato a vari eventi e devo dire tutti stupendi
    Alessandra

  4. Il prossimo anno spero tanto di poter partecipare a questo evento esclusivo.

  5. Paola ha detto:

    Sempre assolutamente interessante e stimolante il Salone del Mobile

  6. fra ha detto:

    è un evento che regala emozioni per tutti
    appassionati e non

  7. Myriam ha detto:

    È davvero stupendo , mi piacerebbe tanto andarci!

  8. cristiane ha detto:

    Quella vasca stile “princepessa” è meravigliosa.

  9. IlmondodiChri ha detto:

    un evento davvero unico! Mi piace moltissimo

  10. Francesca ha detto:

    Io adoro questa manifestazione . Grazie per il,reportage 😍

  11. Kiki Tales ha detto:

    Bellissimo reportage, quest’anno ci sono stata solo per due giorni e mi sono persa tante cose… con te ho recuperato parte di ciò! 😀

  12. Charlotte ha detto:

    Wow😍😍il salone del mobile è sempre ricco di novità

  13. Alessia Vanni ha detto:

    che bellezza il prossimo anno voglio andare anche io!

  14. Ida ha detto:

    non sai quanto avrei voluto essere li… ma grazie al tuo racconto un po’ è come se lo fossi stata! 😀

  15. Valeria ha detto:

    Che design meraviglioso! I lampadari così maestosi mi sono sempre piaciuti… sono un po’ megalomane a riguardo! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *